Notizie e risultati

24 marzo 2022

Alla Cape non esistono giornate “facili”

La quarta tappa, che sulla carta pareva essere la più semplice, fa molte “vittime” tra cui la coppia Santa Cruz di Max e Keegan: “Abbiamo pagato sicuramente lo sforzo di ieri”.

L’altimetria parlava di 82 km con 1650 mt di dislivello. La tappa probabilmente più veloce, certamente la più corta ed in qualche modo la più semplice di questa Cape Epic 2022. Ma Maxime e Keegan hanno imparato a proprie spese che alla Cape Epic non esistono giornate facili.

“Oggi è stata una giornata interminabile – racconta Max – ed è strano visto che è stata pure la tappa più corta. Oggi abbiamo pagato il conto per il fuorigiri di ieri. A quanto pare non abbiamo recuperato le forze ed oggi non c’era storia, eravamo semplicemente senza benzina nelle gambe. Ora dobbiamo solo pensare a ricaricare le batterie per provare a fare qualcosa nelle prossime tappe.”

Max e Keegan hanno chiuso la 4ª tappa in 18ª posizione pagando 23′ di ritardo dalla coppia di testa. In classifica generale scivolano così in 8ª posizione. Domani la Cape torna a fare “sul serio”. Da Greyton si punta verso Stellenbosh. 115 km per 2400 mt di dislivello che potranno certamente dare un ulteriore scossone alla classifica.

ALL RESULTS

unnamed(9)

Gare e risultati