Notizie e risultati

29 aprile 2019

TIBERI E SEIWALD VINCONO NELL’INTERNAZIONALE DI VODICE

Colori del Santa Cruz Fsa protagonisti anche nella prova internazionale della MTB Croazia Cup con la vittoria di Andrea Tiberi e Greta Seiwald. Gioele Bertolini chiude in 5ª posizione dopo una caduta senza gravi conseguenze. Primo gradino del podio anche per Zaccaria Toccoli tra gli Under23…

La stagione del Santa Cruz Fsa Pro Team continua sugli sterrati della Croazia dove si è corsa la prova internazionale C1 di Vodice (CRO). Una trasferta programmata all’ultimo momento per permettere ai piloti di correre in condizioni ottimali evitando i tradizionali rovesci meteorologici della primavera italiana.

“Volevo sfruttare bene questa gara per fare ritmo e sapevo che nella parte tecnica avevo un’ottima velocità – ha commentato il capitano #IronTibi dopo il traguardo – la Blur volava sulle rocce e andavo via super liscio. Su questo percorso ho veramente apprezzato il lavoro del Vpp® e non lo dico tanto per dire. Ho attaccato fin dal primo giro, preso la testa della corsa, staccato tutti nella parte tecnica e poi gestito bene davanti per tutto il resto della gara…Avevo preparati mentalmente la gara in questo modo, me la sentivo, quindi l’ho impostata così ed è andato tutto come volevo!”

Un tracciato insidioso. 4km tutto sterrato con tanta roccia da dover ‘domare’, due salite su cui si poteva fare la differenza e molti tratti tecnici dove la Blur dava il meglio di se ma dove anche la Highball ha dimostrato tutte le sue qualità grazie anche alla guida pulita di Greta Seiwald che l’ha portata alla vittoria: “Non era tra i tracciati più indicati per la mia Highball, ma è una Santa e come me non si è fatta certo intimorire da qualche sasso – ha detto Greta – una gara tutta in testa, sono partita subito forte per evitare problemi, poi ho gestito con facilità. Condizioni meteo più che favorevoli ed una gara che oltre alla vittoria ed a un buon bottino in termini di punti UCI è stata certamente un ottimo allenamento.”

Vince anche Zaccaria Toccoli tra gli Under23: “Qui il livello non era certamente altro come nelle ultime gare di Haiming e Nalles – racconta Zac – ma oggi la vittoria è solo una parte dell’obbiettivo di questa trasferta. Siamo molto soddisfatti”.

5º posto per Gioele Bertolini che dopo aver faticato a trovare il ritmo nelle prime fasi di gara, in piena rimonta nella fase finale, a poco più di due giri dal termine inciampa in una caduta che gli fa perdere molto tempo ma che non gli impedisce di terminare la sua gara: “Poteva essere la ciliegina sulla torta di questa trasferta per tutto il team – commenta dispiaciuto #IlBullo – ma stavo spingendo davvero forte giocandomi il tutto per tutto per rimontare. E quando sei sopra il limite poi bisogna fare i conti anche con i rischi che si corrono. Una gran botta, la classica ‘vecchia’ che tutti conoscono – sorride – ma per fortuna nulla di grave, anche se in un primo momento non riuscivo a pedalare”

 

Comunicati stampa