Notizie e risultati

1 aprile 2019

SANTA CRUZ FSA PROTAGONISTA ANCHE IN COUPE DE FRANCE

Greta Seiwald conquista l’argento tra le Under23 anche nella prova internazionale d’apertura della Coppa di Francia XCO. Zaccaria Toccoli è autore di una prova “thriller” tra gli Under23 uomini: chiude in 13ª nonostante un’errore da parte della giuria…

Dopo un breve periodo di stop il Santa Cruz FSA Pro Team è tornato alle gare. Questo week end si è recato a Marsiglia dove si è disputata la prova internazionale d’apertura della ‘Coupe de France VTT’. Impegnati nella trasferta transalpina i soli Zaccaria Toccoli e Greta Seiwald con Andrea Tiberi rimasto a casa per festeggiare l’arrivo in famiglia del piccolo Benjamin mentre Gioele Bertolini sta ultimando la preparazione prima del ritorno in gruppo previsto per il prossimo appuntamento.

Gara dura, quella di Marsiglia, su di un tracciato tecnico e difficile, ricco d’insidie, dove rocce e polvere hanno messo a dura prova i mezzi meccanici: “Possiamo dire che è stato il battesimo ufficiale delle nostre Santa Cruz Blur CC – ha commentato Greta – su di un tracciato così tecnico e difficile ancora non avevamo corso questa stagione. Ed è andata benissimo!”.

Nella giornata di sabato Zaccaria, impegnato nella gara maschile Under23, ha vissuto minuti interminabili di panico quando nel corso del secondo dei cinque previsti è stato obbligato dalla giuria a fermarsi per abbondonare la gara: “Ero partito dalla 5ª fila ed ero in grande rimonta attorno alla 20ª posizione – ha raccontato #Zac – poi la giuria ha notato che stavo correndo con un numero di pettorale errato, pensavano non fosse la mia gara. Ma l’errore era stato fatto in segreteria, se ne sono accorti pochi secondi dopo che mi avevano costretto a fermarmi…uno stop forzato che mi è costato circa 20 secondi”.

Zaccaria fa registrare il 3º tempo assoluto nel corso della 3ª tornata. Risale come una furia dopo aver metabolizzato l’errore della giuria. Nel corso dell’ultima tornata fa registrare il 5º tempo ma nonostante il gran ritmo chiude solamente in 13ª posizione, a pochi secondi dalla 10ª. “Mi spiace un poco per l’inconveniente – conclude – ma sono comunque soddisfatto. La Blur non ha rivali su questi tracciati ed io sto benissimo!”

Anche Greta Seiwald non si è fatta mancare nulla nel corso di questa trasferta francese. “Durante le prove del sabato mattina sono caduta su di un passaggio tecnico che ancora non avevo studiato bene. Quest’oggi ho fatto tutta la corsa stringendo i denti ma sono arrivata al traguardo veramente al limite della sopportazione del dolore. Non avevo un angolo del mio corpo che non mi facesse male.”

Greta corre la gara Open femminile, tra élite ed Under23. Parte subito bene stabilizzandosi attorno alle 15ª posizione. Anche lei si lascia trasportare dalla facilità con cui la sua Santa Cruz Blur la spinge ad osare di più sulle rocce rocce e sui salti. Viene letteralmente spinta dallincredibile reattività che le sue ruote Reserve le trasmettono nei  rilanci in salita. Risale posizioni su posizioni fino a chiudere in 8ª assoluta, 2ª tra le Under23. È il primo podio internazionale XCO di una Santa Cruz Blur in terra francese: “Davvero emozionante e straordinariamente bello – conclude Greta – se non fosse stato per i dolori della caduta forse sarei riuscita a fare ancora meglio. Ma anche questa volta posso dire d’essere estremamente soddisfatta perché il team è affiatato, le bici sono favolose ed io sto benissimo, botte a parte!”

unnamed(34) unnamed(33)

 

Gare e risultati